DOLCETTO O SCHERZETTO? - Fondazione Genoa 1893

DOLCETTO O SCHERZETTO?

DOLCETTO O SCHERZETTO?

Sabato 26 ottobre 2019 14.30/15.30
DOLCETTO O SCHERZETTO?
Laboratorio manuale
Grifo si traveste da vampiro e nella notte più spaventosa dell’anno incontra il fantasma del castello. Dove? Naturalmente al Museo del Genoa, all’interno di un pop-up da PAURAAAA!

Poche ora ad Halloween, la festa straniera che ha conquistato anche i nostri bambini. C’è già chi ha acquistato maschere, vestiti da strega e zucche. C’è chi ha organizzato il giro del ‘dolcetto o scherzetto’. C’è chi ha deciso di dare una festa con gli amici più intimi. Il Bel Paese, in queste ore, si tinge di arancione. Ma come è nata la festa? E perchè si dice dolcetto e scherzetto? Scopriamolo insieme.

Le origini di Halloween sono antichissime e risalgono al mondo celtico. Per i Celti il nuovo anno aveva inizio il 1 novembre, quando terminava ufficialmente la stagione calda ed iniziava la stagione delle tenebre e del freddo. Alla fine di ottobre, nella cultura e tradizione celtica, il lavoro nei campi era concluso, il raccolto era al sicuro ed i contadini potevano finalmente rilassarsi, preparandosi a vivere chiusi in casa per molti mesi, riparandosi dal freddo, costruendo utensili e trascorrendo le serate a raccontare storie e leggende. Ogni 31 ottobre, così, ci si preparava ad aspettare l’inizio del nuovo anno e dei mesi freddi e tenebrosi dando una festa in onore di ‘Samhain’, la divinità della morte. Ogni 31 di ottobre, per i Celti, tutte le leggi dello spazio e del tempo erano come sospese e il velo che divideva il mondo dei vivi dal mondo dei morti si faceva più sottile. In questo giorno si credeva che Samhain chiamasse a sè tutti gli spiriti dei morti, lasciandoli liberi di girare nelle città.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
didattica@fondazionegenoa.com
0105536711 (martedì-venerdì) e 0105959709 (martedì-domenica)