Il fondatore

Enrico Preziosi

fondatorePresidente del Genoa cfc dal 2003, Enrico Preziosi, fondatore e proprietario del noto marchio di giocattoli Giochi Preziosi, ha salvato il Genoa dal fallimento, esito che sembrava inevitabile per i disastri della vecchia gestione.

Conquistato da subito l'affetto di tutti i tifosi, Preziosi - detto il Joker, o anche il Prez., o più familiarmente Enrico - ha rilanciato il Genoa, costruendo quella squadra che ha conquistato sul campo la serie A, persa poi a seguito di un processo anticostituzionale e contrario ai principi della civilità giuridica.
Dopo la batosta estiva, Preziosi si è impeganto, pur tra mille difficoltà, a costruire una squadra competitiva che, tra i soliti alti e bassi che caratterizzano da sempre le vicende del tormentato Grifone,
ha vinto e convinto ai play off, conquistando sul campo la promozione in serie B.
Allo scoppio del caso Moggi, le indagini evidenziano l'estraneità di Preziosi e del Genoa cfc relativamente alla "cupola" che negli ultimi anni ha gestito il calcio italiano, mentre emerge come la c.d. "giustizia sportiva" fosse tutt'altro che giusta ed equa, ma, al contrario, fosse parte a pieno titolo del sistema Moggi.
Nonostante i drammi e tragedie dell'ultimo anno - conclusesi però con una promozione meritata e con la speranza di un pronto riscatto morale - Enrico Preziosi ha voluto promuovere e finanziare, donando a titolo gratuito denaro ed azioni, la Fondazione Genoa 1893.
Fosse solo per questo, nel cuore dei genoani Enrico Preziosi rimarrà sempre come il migliore Presidente della storia recente del glorioso Grifone.
Ed a lui i genoani di oggi, e quelli del futuro, rimarranno eternamente legati da un sincero affetto e da una autentica gratitudine.


Cerca all'interno del sito:





Cerca con Google da qui!
Annunci di Google: